You are here:
parete giù pitturata

Come dipingere una parete già pitturata

Il colore delle pareti danno carattere alla casa, possono renderla calda e accogliente ma anche allegra o ancora rilassante.
Spesso accade che, dopo diversi anni, il colore della parete inizia a stancare e così nasce il desiderio di rivoluzionare la stanza proprio partendo dalle pareti.
Ma come fare se bisogna coprire un colore molto intenso?

Nessun problema, bastano pochi semplici accorgimenti per coprire il colore preesistente e ottenere un ottimo risultato.
In questa guida vedremo, infatti, come dipingere una parete già pitturata in pochi semplici passi.

I passaggi e le tecniche per dipingere una parete già pitturata

Spesso quando si acquista una nuova casa le pareti sono già state pitturate dai vecchi proprietari, e pensare di rimuovere il colore può risultare piuttosto complicato e faticoso.

Questo capita anche quando si ha il desiderio di rinnovare il look ad una stanza per darle un nuovo aspetto e creare una nuova atmosfera.

Dipingere una parete già pitturata non è affatto complicato, ed il risultato è stupefacente. Basta, infatti, seguire alcuni semplici accorgimenti e utili consigli che presto vi sveleremo.

Il primo, però, riguarda la scelta dei materiali da utilizzare per l’operazione. Utilizzare il giusto occorrente è fondamentale per ottenere un buon risultato che dura nel tempo.

Occorrente necessario per dipingere una parete già pitturata:

  • Tuta protettiva
  • Occhiali protettivi
  • Nastro di carta
  • Barattolo di pittura
  • Scala
  • Vassoio per vernice


Preparare la parete alla nuova pittura

Per cominciare il primo consiglio è quello di scegliere una parete di prova su cui testare la tenuta del nuovo colore e verificare l’effettiva coprenza sul vecchio.

Prima di procedere è utile pulire la parete per rimuovere la polvere in modo da assicurare un’ottima tenuta della nuova pittura.

Quindi, indossate abiti comodi, tute di protezione per evitare di sporcare gli indumenti, e soprattutto una protezione per gli occhi.

Per preparare la parete alla nuova mano di pittura è necessario proteggere il battiscopa, perciò bisogna applicare il nastro di carta sulle zone in cui non dovrà andare la pittura.

Munitevi intanto anche di una scala per raggiungere comodamente le parti più alte della parete, oppure di una prolunga per il rullo.

Una volta effettuate queste operazioni si può procedere con la copertura del vecchio colore con la nuova tonalità.

Applicare la nuova pittura sulla parete

Siamo, dunque, giunti nel cuore dell’operazione che ci permetterà di dare un nuovo aspetto alla nostra stanza.

Prima di tutto bisogna aprire il barattolo di vernice scelta. Una volta versata sul vassoio apposito possiamo procedere con il rullo o il pennello. Le opzioni sono due: se si interviene su piccole porzioni di pareti è consigliabile utilizzare un pennello. Invece, se si procede direttamente sull’intera parete possiamo utilizzare direttamente il rullo.

Per i contorni di prese e battiscopa è consigliabile utilizzare il pennello per dipingere i contorni con precisione.

Si parte dall’alto verso il basso per rendere il colore omogeneo e privo di difetti.

Le passate neccessarie sono due, ma tra la prima e la seconda bisogna attendere che la vernice si asciughi.

Passiamo, quindi, a qualche consiglio utile per ottenere un risultato impeccabile.

Se volete coprire una parete di un colore intenso con il bianco i passaggi non sono diversi da quelli appena visti. Potrebbe sembrare un’impresa impossibile, ma in realtà è molto più semplice di quanto si creda.
Il segreto sta nell’utilizzare, prima della passata di bianco, una vernice grigia. Questa tonalità, infatti, farà da base rendendo la parete più chiara prima della mano di bianco.

Per chi desidera una parete più creativa e d’effetto ci sono tantissime tecniche semplici che possono dare vita ad un’opera d’arte.
Possiamo utilizzare pitture glitterate e dagli effetti speciali, oppure possiamo utilizzare il nastro di carta per creare forme e linee. Si possono, inoltre, alternare colori creando righe o strisce.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram