You are here:

Soffitti bassi: come valorizzarli con il colore giusto

Quando ci si trova a dover tinteggiare una stanza dal soffitto basso, come capita nella ormai grande maggioranza delle case moderne, è necessario valutare bene la scelta del colore per evitare di avere l’impressione di trovarsi in un ambiente ancora più piccolo. La valorizzazione degli spazi, a maggior ragione se l’ambiente in cui ci si trova a intervenire è di dimensioni ridotte, risulta fondamentale per creare un effetto visivo armonioso e di ampiezza.

Il ruolo da protagonista lo giocano i colori che vogliamo usare. Si al seguire le tendenze, che possono fornire punti di ispirazione, ma usare qualche trucchetto sarà sicuramente la vostra carta vincente.

Per creare un effetto luminoso il bianco è sicuramente quello che darà la massima resa. Se però non siete amanti del monocromo, potete giocare con alcune tonalità pastello o molto chiare da applicare sulle pareti verticali (ma attenzione a lasciare il soffitto bianco). Tra le più gettonate vi sono le nuance giallo canarino, rosa pesca e celeste, che sono perfette sia per le pareti che per mobili e complementi di arredo. Dei piccoli “tips & tricks” simpatici da utilizzare per ingannare lo sguardo riguardano infatti il posizionamento di mobili bassi che optano per l’estensione orizzontale piuttosto che verticale. Posizionate anche degli specchi molto grandi a parete, che oltre a dare profondità faranno risaltare il colore dei muri. Importante è anche la dimensione delle tende, che devono coprire tutta la lunghezza della parete sbordando quindi per così dire dalla finestra. Infine, se gradite quadri e mensole, cercate di posizionarli più in alto possibile in modo da guadagnare sia spazio a terra sia dare l’illusione di una maggiore verticalità..

Anche la scelta delle luci è fondamentale per far si che le vostre pareti risaltino nel modo giusto. No a lampade e lampadari a sospensione, si alle luci dicroiche a scomparsa, che svecchieranno l’ambiente e risalteranno i colori scelti conferendogli un bell’effetto moderno.

Se invece volete animare di più l’atmosfera e vi piacciono i colori più caldi e accesi, potete usare nuance più scure per dipingere solo 1/3 della parte inferiore della parete o le zoccolature con il colore che più vi piace. Questa tecnica farà risaltare i restanti 2/3 della parete e il soffitto, che ovviamente saranno di tonalità chiara o in bianco. Il gioco dei chiaro-scuri sulle pareti applicati secondo questo metodo è un modo divertente e creativo di decorare la vostra stanza e farla sembrare più alta.

Un’alternativa al gioco dei chiaro-scuri è l’utilizzo di decorazioni verticali come, ad esempio, una carta da parati a strisce larghe che corrono per l’intera altezza della parete: questo motivo darà più slancio alla vostra stanza.

Via libera quindi all’immaginazione e alla creatività per quanto riguarda tutte le nuance delicate, chiare e luminose, che ampliano visivamente lo spazio aiutandolo ad allungarsi. Un minimo di accortezza in più invece per quanto riguarda i colori più scuri, ma anch’essi sapranno dare una sembianza più ariosa alla vostra stanza se armonizzati nel modo giusto e accompagnati da un arredamento ad hoc, per far sì che l’effetto claustrofobico sia scongiurato.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram